1DM: Virtus Poggibonsi vs Firenze Volley 2/3

Parziali: 25/16; 15/25; 19/25; 26/24; 13/15.

 

Firenze Volley: 5 Baldanzi Giovanni (L), 15 Baldanzi Lapo (18), 6 Biancani Leonardo (11), 14 Ciappi Dario (6), 12 Innocenti Filippo (NE), 7 Lastrucci Giovanni (1), 4 Lelli Emanuele (1), 20 Onerati Francesco (16), 21 Pino Marquino Maurizio Orestes (), 3 Trisolini Samuele (L), 11 Zamparelli Matteo (10).

Virtus Poggibonsi: 26 Beninati (3), 18 Berrettini (14), 13 Biotti (), 20 Brighenti (10), 24 Griffa (7), 10 Martini (3), 11 Panti (13).

 

Poggibonsi – Con qualche assenza di troppo il Firenze Volley di Mitti e Ponzalli si presenta a Poggibonsi con una formazione leggermente rimaneggiata.  Il primo set vede in campo Capitan Lelli in diagonale a Baldanzi Lapo, Ciappi e Biancani al centro,  Zamparelli e Onerati di posto 4. Libero Baldanzi Giovanni.  Dopo un breve momento di studio è la battuta dei padroni di casa a prendere il sopravvento. Il set scorre così troppo agilmente a favore del Poggibonsi che se lo aggiudica con il punteggio di 25-16 nonostante l’ingresso di Pino per uno spento Biancani. Nel secondo set il Firenze Volley entra in campo con un altro spirito. La ricezione non è più ballerina e gli attacchi di Baldanzi uniti al muro dei centrali Biancani e Ciappi ci permettono di condurre agilmente il set portando la gara sul 1-1. Il terzo set è una fotocopia del set precedente. Anche la battuta inizia ad essere incisiva. È il turno do Ciappi che permette al Firenze Volley di allungare il vantaggio e chiudere il set senza troppe difficoltà.  Quarto set che vede in cabina di regia Lastrucci chiamato a sostituire un buon Lelli. Sembra un preludio di festa per gli ospiti ma qualcosa si blocca quando i tre punti sembrano già conquistati. Il Poggibonsi, mai domo, si ricorda di essere primo in classifica e con un buon turno di Berrettini unito ad un efficace muro/difesa vanifica ogni tentativo di chiudere set e partita per Zamparelli e co. I padroni di casa portano così la gara sul 2-2 con qualche rimpianto per il Firenze Volley e la fiducia ridotta all’osso. Il quinto set è una vera e propria battaglia sportiva. Con break e controbreak velocemente si arriva al 10 pari.  È ancora il fondamentale della battuta e del muro a venire incontro ai Fiorentini che per la seconda volta si trovano ad aver la palla per chiudere l’incontro.  Serve però un tempo di mister Mitti sul 13-14 per riacquisire quella lucidità che permette a Lastrucci di servire, al ritorno in campo, un Baldanzi Lapo in serata di grazia (saranno ben 18 i punti che alla fine della gara avrà messo a segno), che chiude set e partita. Un’ottima prova per la Prima divisione maschile Firenze Volley. Speriamo che in seguito a questa gara i ragazzi si rendono conto che questa è la strada giusta da percorrere.  La prossima settimana il Firenze Volley osserverà un turno di riposo. Magari senza dimenticarsi di questa gara!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.