DM: Firenze Volley Bianca – Robur 1908 Scandicci-Ruini 3/1

DMBParziali: 25/27 25/23 25/21 25/23.

Arbitro: Accioli Francesco.

Firenze Volley Bianca: Ballotti, Bellotto (L), Coletti, Fuso, Giovannetti, Madiai (K), Marini, Nativo, Raspanti, Serni, Strinati. All.Mitti. 2°All.Trama.

Robur 1908 Scandicci-Ruini: Bacciottini, Becucci (L1), Boscaro (L2), Casisa, Dallai, Degli Innocenti, Gori, Maioli, Masini, Onerati, Petrioli, Tassoni (K), Turi. All.Becucci. 2°All.Frilli.

Firenze – Terza vittoria per il Firenze Volley Bianca. 3 punti che cambiano poco per la classifica, ma che danno tanto morale alla squadra fiorentina.

Mister Mitti schiera capitan Madiai e Fuso di posto 4, Raspanti e Strinati in diagonale, Ballotti e Serni al centro con Bellotto a rilevarli in seconda linea. Scandicci parte subito forte prendendo un bel vantaggio. Il Firenze Volley non molla e si riporta sotto costringendo l’ex allenatore Becucci al time out. Il set scorre punto a punto con buone uscite di attacco da ambo le parti. Ad Onerati e Tassoni in grande spolvero (anch’essi ex di turno) rispondono Fuso e Serni. Il doppio cambio con l’ingresso del giovanissimo Giovannetti (2001) e Nativo mantiene il parziale in parità. Qualche errore di troppo nel finale però regala il vantaggio agli ospiti.

Solito sestetto da ambo le parti anche nel secondo parziale. Scandicci inizia a soffrire la battuta fiorentina e complice qualche errore di troppo spiana la strada ai padroni di casa. Classico doppio cambio che non move gli equilibri. Il finale al cardiopalma fa temere il duo Mitti Trama ma un errore dai 9 metri di Petrioli porta il match alla parità.

Stessi protagonisti anche nel terzo set. L’inerzia della gara, dopo un primo set dai colori scandiccesi, sembra passata al Firenze Volley. L’equilibrio regna nella prima parte del parziale. Il doppio cambio atipico, con Giovannetti e Coletti in campo per Raspanti e Strinati premia la scelta del mister di casa. Il Firenze Volley prende coraggio e conquista il gap giusto per chiudere il set. 2/1.

Non è nuovo il Firenze Volley a prestazioni altalenanti e la reazione dello Scandicci potrebbe giocare brutti scherzi ai padroni di casa. Invece capitan Madiai e compagni macinano gioco, non sempre spettacolare e esteticamente bello, ma efficace. Ancora doppio cambio atipico e ancora scelta che paga. Il finale è ancora una volta in bilico. Ma è ancora una volta un errore ospite a regalare set e incontro al Firenze Volley Bianca.

Vittoria che serve come non mai, dopo il derby perso con l’Olimpia PoLiRi e in attesa della gara a Castelnuovo Berardenga dopo la pausa per le elezioni nazionali. Vittoria importante per come è arrivata, attraverso il sacrificio e perchè no anche attraverso alcune giocate fortunate.

I prossimi avversari, Volley La Bulletta, navigano nei bassifondi appaiati proprio al Firenze Volley Bianca. All’andata fu 3/1 per gli ospiti.

Forza Firenze Volley!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.