CM: una partita combattuta nonostante il parziale finale

Nella tredicesima giornata di campionato di Serie CM il Firenze Volley affronta, al Pala Mattioli, la formazione ostica Maxitaliaservice-Jumboffice Pallavolo Sestese, allenata da mister Marchi, posizionata quinta in classifica.

I titolari scelti da mister Montagni per cercare di dare una scossa ad un’annata fino qui difficile sono: il capitano Giovannetti al palleggio, Casati e Vettori schiacciatori, Agnoloni e Chiti centrali, Coletti opposto e Milanese libero.

Nel primo set la squadra ospite parte subito molto forte con gli attacchi in diagonale da posto due di Benini e con Fanciullacci di banda.
Dall’altra parte del campo, i nostri ragazzi iniziano con il freno a mano tirato ma recuperano grazie a qualche errore degli avversari e a degli attacchi mani out da posto quattro.
A metà set, sul punteggio di 11-12, il parziale sembra procedere punto a punto ma la Sestese riprendere un po’ margine sul Firenze Volley con Riposati e il solito Benini, così da far apparire sul tabellone 12-16.
Con Coletti che da “posto due” realizza un muro e un attacco che fora le mani del muro e con i colpi partiti dai laterali, Firenze Volley cerca di accorciare le distanze, portandosi sul 16-18.
Purtroppo si susseguono una serie di errori che portano a delle sostituzioni come quella di Susini per Vettori, in calo in questo finale, sul parziale di 18-22.
Sestese che mantiene la distanza di sicurezza di quattro punti fino alla fine e chiude il set  21-25, con un bel colpo a “sette” del centrale Rinaldi.

Nel secondo parziale riparte la solita formazione tra le fila del Firenze Volley che stavolta parte un po’ più convinto.
Sul punteggio di 7-9 a Benini e Fanciullacci risponde Vettori, in ripresa in questo inizio di set. Avversari però molto bravi in difesa, fondamentale in cui i nostri ragazzi hanno trovato difficoltà anche nel set precedente.
A metà parziale sale in cattedra Casati che dopo un bel attacco da posto 4, realizza un monster block su Benini.
Quest’ultimo risponde con una buona serie di battute che mette in difficoltà la ricezione fiorentina.; risultato che rimane comunque sempre in bilico, 16-18.
Fanciullacci di esperienza allunga di due punti; successivamente Vettori e Agnoloni tengono a galla i padroni di casa, che pareggiano 22-22.
La sfida sembra volgere ad un epilogo combattuto fino ai vantaggi e così avviene: Ammannati risponde a Casati, Benini a Coletti e Rinaldi inarrestabile in attacco dal centro.
Per concludere il set serve un colpo di esperienza ed arriva dalle mani di Marchi, subentrato a Barni, che di secondo tocco piazza il pallone in mezzo al campo avversario.

Sul 0-2 per la Sestese volgiamo al terzo e ultimo parziale di gara.
Mister Montagni effettua cambi nella formazione titolare, inserendo Gasser al posto di Agnoloni; dall’altra parte del campo esce Fanciullacci e parte dall’inizio il giovane Garbelli.
Il parziale di gioco inizia in maniera equilibrata con il neo entrato Gasser che risponde bene al suo diretti avversari Rinaldi e Malyutin.
Punteggio che si evolve punto a punto, fino a metà set in cui sempre la formazione Sestese prende il largo distanziando gli avversari di quattro punti, 10-14.
Fortunatamente si accorciano le distanze con due bei muri di Gasser, un attacco di Casati e troviamo il pareggio grazie ad un errore di Benini, in calo fisiologico in questo frangente di set.
Il parziale prosegue punto a punto e il Firenze Volley cerca di mettere la freccia e passare a condurre effettuando il doppio campo, inserendo Foniciello e Gori.
La Sestese però si riprende subito e macina punti nel finale, portandosi sul 21-24.
I nostri ragazzi a questo punto, scossi da una botta di orgoglio e voglia di non mollare, riescono a raggiungere gli ospiti e portarli fino ai vantaggi.
Purtroppo un attacco di Garbelli da posto due e un errore di Giovannetti si dimostrano fatali per i padroni di casa che vedono sfumare un’eventuale rimonta sul 25-27.

Maxitaliaservice Jumboffice conquista i tre punti rimanendo così in corsa per un posizionamento nei playoff di fine stagione, dall’altra parte Firenze Volley incassa anche questa sconfitta nonostante si sia vista una reazione nelle fasi finali di match, “ahimè” forse troppo tardiva, in una partita comunque difficile contro un avversario solido e ben strutturato.

Nella prossima giornata i ragazzi del Firenze Volley affronteranno Robur Scandicci nel difficile “derby della Greve”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.