CM: Firenze Volley cade in trasferta 3-2 contro Norcineria Toscana, mostrando però carattere e voglia di vincere

Nella quindicesima giornata di campionato di Serie C, la squadra Firenze Volley, allenata da mister Montagni e Desirò, ha affrontato in trasferta a Foiano Norcineria Toscana, formazione, quella dei foianesi, sempre ostica soprattutto quando gioca fra le mura amiche.
A chiusura dell’articolo troverete una breve intervista fatta al nostro attaccante Lorenzo Vettori.

Il sestetto iniziale messo in campo da mister Montagni si presenta così:
Giovannetti al palleggio, Coletti opposto, Vettori e Susini schiacciatori, Chiti e Gasser centrali, con Baldanzi libero in ricezione e Milanese in difesa.

Nel primo set i nostri ragazzi partono un po’ a rilento, sbagliando molto nel fondamentale delle battute, nel quale invece gli avversari sono risultati più incisivi.
Nonostante ciò, il distacco nel punteggio tra le due formazioni non è molto ma è  nel finale che Foiano riesce ad allungare e a conquistarsi il parziale 25-20.

Nel secondo set invece Firenze Volley gioca molto meglio, limitando gli errori in battuta, servendo in maniera più efficace, cercando le zone di conflitto più spinose per gli avversari e arginando il loro giocatore di riferimento, Dorini.
Anche nel fondamentale dell’attacco, la squadra fiorentina appare più incisiva in tutto l’arco nel set e nel finale, essa conquista il secondo parziale, 21-25.
Da citare in questo set è l’infortunio del capitano Giovannetti che lascia spazio a Gori.

Nel terzo set, purtroppo si verifica il solito blackout di squadra, con tanti errori in attacco e con larghi frangenti di gioco in cui Firenze Volley non riesce a effettuare il cambio palla.
Foiano approfitta delIa situazione e macina punti su punti, concludendo il parziale in suo favore 25-14.

Nel quarto set, fortunatamente, Firenze Volley si risveglia e riparte in “pompa magna”, combattendo punto su punto con gli avversari che, a loro volta non demordono.
I nostri ragazzi sembrano avere una marcia in più e riescono a vincere il quarto parziale, 19-25, grazie ad un incredibile “monster block” di Bussotti, il quale era appena entrato al posto di Gori per alzare il muro.

Si giunge in questo modo al tie break, iniziato bene dai nostri ragazzi che mostrano carattere e la voglia di voler vincere fin dal primo punto.
Purtroppo Foiano rimane molto attento sulle tattiche di gioco, riuscendo a colpire duro in molte azioni, mettendo in seria difficoltà gli ospiti.
Il distacco nel punteggio infatti rimane quasi sempre di 3 o 4 punti che permette ai padroni di casa di vincere il parziale, 15-9 e conquistare i due punti in palio.

Firenze Volley trova un’altra sconfitta ma stavolta si è potuto vedere una reazione da parte dei ragazzi che avevano voglia di dimostrare le loro capacità e portarsi a casa la vittoria che manca ormai da molto tempo.


Al termine della partita abbiamo raccolto le parole a caldo di uno dei protagonisti del match, il nostro schiacciatore nonché vice capitano Lorenzo Vettori:

D: “Peccato per la sconfitta; è arrivato un 3-2 in un campo in cui è molto difficile giocare e imporre il proprio gioco. Quali sono state le tue impressioni sul match?”

LV: “Sapevamo che non sarebbe stata una partita facile, sia per il fatto di incontrare una squadra ostica, che lotta su ogni pallone, sia per il momento negativo da cui venivamo.
Escluso il primo set, dove a mio parere siamo ancora scesi in campo con le scorie delle sconfitte passate, è stata una gara lottata punto su punto, dove purtroppo c’è mancato quel briciolo di esperienza nella fase decisiva del tie break.”

D: “Come giudichi la tua prestazione in campo?”

LV: “Come ogni sabato scendo sempre in campo con l’obiettivo di dare sempre il massimo per la squadra.
Erano due o tre partite in cui non ero al top della condizione, però in settimana ho lavorato sodo per provare a giocare al meglio questa partita.
Comunque queste sono valutazioni che spettano al mister e ciò che conta di più per me è sempre la prestazione di squadra e non quella del singolo giocatore”.

D: “Ultima domanda: alla luce di quanto visto finora, da inizio campionato alla quindicesima giornata, cosa manca a questa squadra per iniziare un percorso con risultati positivi per cercare di risalire la classifica e provare a raggiungere la salvezza?”

LV: “A mio parere ciò che manca è un po’ di esperienza, e soprattutto la fiducia nei propri mezzi.
L’attuale posizione in classifica in cui ci troviamo non rispecchia affatto le potenzialità della squadra.
Dobbiamo sempre giocare al nostro livello e non in base all’avversario che abbiamo di fronte.”


Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.