CM: Sconfitta nel Derby contro Robur 1908 Scandicci nella prima giornata di ritorno

Nella prima partita del girone di ritorno del campionato di Serie C, Firenze Volley è ripartita con il derby contro Robur 1908 Scandicci.

La squadra di mister Casini, nonostante il grande divario in classifica tra le due squadre, si presenta con un sestetto ricco di titolari per cercare i tre punti e mantenere così il contatto ravvicinato con le prime due squadre in classifica, rispettivamente Volley Prato ed Emma Villas Siena.
Dall’altra parte, i ragazzi del Firenze Volley devono in qualche modo cercare di reagire e risollevare una terribile situazione di classifica.

La formazione scelta da mister Montagni si schiera così:

Giovannetti al palleggio, Susini opposto, Vettori e Bussotti schiacciatori, Agnoloni e Chiti centrali e Milanese/Baldanzi libero.

Nel primo set Scandicci parte forte in battuta e inizia a colpire con gli attacchi di Sansò da posto due e Casisa da posto 4.
In questo frangente di gara, Firenze Volley è in seria difficoltà in fase di ricezione e non riesce a fare cambio palla per tentare un recupero nel punteggio.
Il parziale da metà set in poi è un monologo scandiccese e si conclude con il risultato di 16-25.

Nel secondo set sono i ragazzi fiorentini a passare in vantaggio per primi, conquistando qualche punto di vantaggio.
Purtroppo, questo dominio non dura molto e infatti, da lì a poco, Scandicci si riprende e inizia a macinare punti fino a giungere al pareggio, 5-5, e ad allungare fino al 10-14 con gli attacchi dei soliti Sansò e Casisa.
Firenze volley, inizia a commettere qualche orrore in battuta facendo allontanare ancora di più Scandicci fino al 13-19; oltre a ciò due punti del centrale Giampà rincarano la dose, 15-22.
Su questo parziale, Firenze Volley ha un sussulto e accorcia le distanze 18-23.
Mister Casini, vedendo gli avversari incalzare la sua squadra, inserisce l’esperto palleggiatore Barbera al posto del giovane Papini per mettere al sicuro il risultato.
La mossa si rivela azzeccata perché Barbera chiude il set con un pallonetto di secondo tocco che cade nel mezzo al campo avversario, regalando alla Robur il secondo set.

Nel terzo e ultimo parziale di gara, mister Montagni effettua alcuni cambi nel sestetto iniziale: esce Giovannetti ed entra Gori, esce Chiti ed entra l’altro giovane centrale, Gasser e infine esce anche Bussotti, girando Susini di banda e entrando Coletti di opposto.
Il set inizia molto bene per Firenze Volley che con Agnoloni, Vettori e Gasser mettiamo a segno dei bei muri e ottime schiacciate, facendo apparire sul tabellone il risultato 8-3.
Mister Casini sprona i suoi a ritrovare la concentrazione i quali reagiscono iniziando a mettere a segno alcuni punti con gli attacchi di Casisa, Lotti e gli ace di Sansò: il punteggio adesso è 9-7.
Scandicci, ritrovati ormai la concentrazione e il buon gioco, sorpassano Firenze Volley che a sua volta però non si dà per vinto e contrattacca, ritrovando quasi subito il pareggio, 16-16.
Robur, da ottima squadra, fa la voce grossa e allunga nel punteggio, 18-22, sfruttando anche qualche errore avversario.
La resistenza dei nostri ragazzi dura per altri pochi punti e il set si conclude 19-25 per Scandicci che conquista i tre punti.  

La partita ha mostrato il grande divario in classifica fra queste due squadre, manifestato soprattutto nei primi due set, vinti senza troppi problemi per la Robur.

Nel terzo parziale si è vista una reazione da parte dei nostri ragazzi che riescono fino a metà set a giocarsela punto a punto con gli avversari ma la bravura dei giocatori di Scandicci chiude i conti definitivamente con un parziale sotto il ventesimo punto. 

Nella prossima giornata Firenze Volley affronterà in trasferta, Norcineria Toscana Foiano che occupa la nona posizione in classifica.

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.