Ai nastri di ri-partenza!

#ripartenza #ripartiamo #siamotornati

Ecco alcuni hashtag che troviamo nelle storie e nei post dei social dei nostri tesserati e altri pallavolisti.

È proprio vero, siamo tornati!

È stato il settore femminile a far ripartire le danze, ritornando in palestra nella giornata di martedì. Poi è stata la volta dei ragazzi che nella giornata di mercoledì si sono allenati secondo le ultime disposizioni della Federazione.

Tutto ciò è stato possibile grazie al duro lavoro svolto nei giorni precedenti alla ripartenza, partendo dal Comune di Firenze e l’assessore allo Sport Cosimo Guccione, il nostro presidente Riccardo Ponzalli, i membri del consiglio, tutto lo staff dirigenziale e gli allenatori, che hanno organizzato gli spazi palestra e le modalità di allenamento da svolgere in sicurezza: per poter ripartire sono stati compilati i protocolli e disposti nelle palestre tutte le indicazioni e il necessario nel rispetto delle indicazioni sul distanziamento sociale e della sanificazione delle mani, come recita il protocollo federale.

A tal proposito sono state redatte delle guide, scaricabili dal nostro sito nella sezione del menù Ripartenza, per atleti, genitori e tecnici.

Siamo ancora lontani dalle sessioni di allenamento che conoscevamo prima, ma guardare le immagini dei nostri tesserati in campo ad allenarsi di nuovo in gruppo, ci porta gioia e anche un segnale di speranza: il giorno del ritorno alla vera normalità è sempre più vicino.

#forzaolimpiafirenzevolley

Lettera del Consiglio ai propri tesserati e tifosi

In questo periodo di grande difficoltà ed emergenza sanitaria per il nostro Paese dove si perdono molte vite, vorremo esprimere, a nome di entrambe le nostre Associazioni sportive, alcuni pensieri che abbiamo condiviso nei giorni scorsi riunendosi in videoconferenza per stare divisi ma vicini.
Anche le attività delle società sportive dilettantistiche sono messe a dura prova, come del resto tutta l’economia e tante delle aziende che sono chiuse in questo momento: è difficile parlare di sport senza pensare alle grandi conseguenze che ci sono e ci saranno anche alla ripresa delle normali attività quotidiane.
Speriamo ovviamente tutti che questa ripresa avvenga presto, il prima possibile.

> Apri l’articolo per finire di leggere

Leggi tutto